:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Notizie, documenti, incontri sull’informazione sociale

Storia

La particolare e “storica” sensibilità della Comunità di Capodarco verso i meccanismi della comunicazione, e la sua consapevolezza dell’importanza di informare con correttezza sui temi sociali, trovano un importante sviluppo nei primi anni 90, quando proprio Capodarco diventa sede nazionale del Coordinamento delle Comunità di Accoglienza (Cnca). L’idea di un confronto stabile con il mondo del giornalismo si concretizza nel 1994 in un seminario di formazione dove, una volta tanto, i giornalisti non siano tanto chiamati a parlare quanto piuttosto ad ascoltare.
L’obiettivo primario è contribuire alla costruzione di un giornalismo più “sociale”, quali che siano le notizie trattate. Il format scelto mette al centro gli incontri con esperti e testimoni delle problematiche del disagio e dell’impegno sociale, attorno ai quali sono costruiti dibattiti in plenaria o in gruppi che affrontano i temi fondamentali del giornalismo insieme ai suoi protagonisti.
Ma altrettanta cura viene posta nell’accoglienza dei partecipanti: il clima conviviale e attento e la collocazione in un ambiente “caldo” come quello della Comunità si rivelano subito elementi vincenti. Così come si dimostrerà lungimirante la scelta di agevolare la partecipazione degli allievi delle scuole di giornalismo.

In breve quello di Capodarco diventa un appuntamento atteso nel mondo del giornalismo più sensibile ai temi sociali. Gli incontri, di anno in anno, oltre a favorire la nascita dell’Agenzia che porterà proprio il loro nome, producono progetti, idee, legami e soprattutto tanti materiali. Tanto che la raccolta degli atti dapprima fatta solo su carta, diventa la base di un vero e proprio portale dedicato interamente all’informazione sociale.

Seminari di formazione

I seminari di Redattore sociale sono tuttora gli unici incontri nazionali di formazione per giornalisti impostati a partire dai temi del disagio e delle marginalità.
Il principale si svolge dal 1994, ogni anno, presso la Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche. Dal 1999 se ne organizzano anche in altre città (Trento, Vicenza, Milano, Roma, Napoli, Palermo).
Il Cnca ne ha mantenuto la titolarità fino al 2005, quando è passata alla Comunità di Capodarco e all’Agenzia Redattore sociale, in collaborazione con il settimanale “Internazionale” e il mensile “Lo straniero”. Fin dalla prima edizione, i seminari sono realizzati anche in accordo con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e l’UsigRai, e con il contributo economico di sponsor privati ed enti locali.

Nelle 45 edizioni finora organizzate (tra cui 21 a Capodarco, 7 a Milano, 5 a Roma) sono state registrate circa 7.200 presenze, con oltre 500 relatori provenienti dai campi del sociale, della cultura, del giornalismo.

Dal novembre 2013 Redattore sociale è riconosciuta dall'Ordine nazionale dei giornalisti come ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti, obbligatoria dal gennaio dello stesso anno.

Materiali e notizie

Gli atti di tutte le edizioni dei seminari sono a disposizione su un portale specifico e consistono nelle trascrizioni di tutti gli interventi fino alla 18ma edizione di Capodarco e delle prime organizzate in altre città, e nei video completi delle ultime edizioni. Sul sito viene inoltre pubblicata una selezione di notizie su giornalismo e sociale tratta da Redattore Sociale.